News

Una nuova unità di evacuazione pressa

La necessità di dotarsi di un impianto nuovo di evacuazione pressa era principalmente dettata da motivi di sicurezza ai quali Siderval è molto attenta.

In fase di programmazione di questo importante investimento, sono state considerate anche questioni relative all’efficienza e alla qualità di processo.

Il nuovo sistema identifica la testa di estrusione attraverso una telecamera a riconoscimento termico, afferra la barra per mezzo di due ganasce situate su un binario mobile e la conduce nel punto in cui deve essere rilasciata sul letto di uscita. Qui la barra sarà tagliata o mandata nella vasca di raffreddamento oppure nell’area di raffreddamento ad aria grazie a sistemi di braccia e pinze automatiche.

Dopo una fase preliminare di studio a cui il personale di Siderval ha partecipato attivamente, la fase di ingegnerizzazione e di realizzazione è stata portata a termine. L’installazione è avvenuta in sole 4 settimane durante la pausa estiva permettendo di gestire tutte le attività produttive senza alcuna interruzione.

Il sistema è ormai a regime e le sue performance hanno permesso di ottimizzare considerevolmente il processo.

MULTIUna nuova unità di evacuazione pressa